CONTRIBUTI

Come contribuire

Adozioni a distanza

Adozioni a distanza: bimbi amati da lontano

Che cos'Ŕ l'adozione a distanza?
L'adozione a distanza Ŕ una forma di solidarietÓ, economica e continuativa, attraverso la quale viene assicurata ad un piccolo bisognoso la possibilitÓ di frequentare la scuola, di poter alimentarsi e curarsi, rimanendo inserito nella propria famiglia o essere accolto in uno dei nostri centri di accoglienza in Chito, Esmeraldas (Equador) o Acosicha (Peru'), continuando a vivere secondo le tradizioni e la cultura locale. I benefici di tale forma di solidarietÓ non si limitano a lui, ma si trasmettono anche alla sua famiglia e ai programmi di sviluppo in suo favore.

Quanto Ŕ il contributo richiesto per l'adozione a distanza?
Il contributo richiesto per l'adozione a distanza Ŕ di 300 Euro l'anno, che possono essere versati mensilmente, trimestralmente,semestralmente o annualmente mediante banca, posta ecc.

Come viene utilizzato il contributo?
Il contributo versato dal sostenitore va direttamente al bambino e alla sua famiglia con lo scopo principale della frequenza alla scuola, delle cure mediche e de sostentamento.

Quanto dura l'impegno dell'adozione a distanza?
Un piccolo viene sostenuto sino al termine della scuola secondaria ( indicativamente attorno ai 14 anni d'etÓ). Tuttavia l'adozione a distanza Ŕ solo un impegno morale, e qualora il sostenitore non avesse pi¨ l'intenzione di continuare tale impegno, pu˛ rinunciarvi in qualsiasi momento semplicemente comunicandolo al centro, il quale ricercherÓ un altro sostenitore per il piccolo.

Quali informazioni riceve chi aderisce all'adozione a distanza?
Al momento dell'adesione viene inviata la documentazione personale del bambino o della bambina completa di fotografia oltre ad altre informazioni. Soltanto una volta all'anno spediamo il rinnovo della fotografia e una qualche notizia. Per la situazione particolare di povertÓ, per la lingua e per un servizio postale latitante nella regione, per le distanze e per le strade ( che non ci sono) non mandiamo notizie particolareggiate. Le letterine, la corrispondenza non la incoraggiamo. Il trattamento dei dati personali Ŕ effettuato secondo quanto previsto dalla legge 675/96.

E' possibile inviare dei doni?
In genere sconsigliamo l'invio di pacchi dono per l'elevato rischio di manomissione e per i costi sia postali che doganali, rischiando inoltre di causare disuguaglianze e invidie tra i bambini dei centri di accoglienza. Di per sÚ in Equador e Per¨ non esiste un servizio postale come noi lo intendiamo.

Pu˛ succedere che un piccolo si trasferisca?
Pu˛ succedere che un bimbo si trasferisca presso una zia (o parente) che si trova in un'altra regione. In questo caso non Ŕ pi¨ possibile assisterlo. Questo pu˛ avvenire per motivi diversi quali l'affidamento, problematiche connesse alla salute, trasferimenti ecc.. In Tal caso viene inviata al sostenitore una comunicazione della nostra impossibilitÓ di aiuto e viene proposta la continuazione dell'adozione con un altro bambino.

Cosa succede se un sostenitore interrompe l'adozione a distanza?
L'adozione a distanza non ha nessun vincolo legale, pertanto un sostenitore pu˛ decidere di interrompere l'adozione a distanza in qualunque momento, basta comunicarlo in modo che il bambino possa essere affidato ad un altro sostenitore.

Bomboniere della solidarietÓ'

Da vari anni alcuni nostri amici, nelle celebrazioni importanti come il matrimonio, il battesimo, la prima comunione, la cresima, la laurea, invitano tutti a vivere l'evento come un momento di solidarietÓ. A tale scopo destinano l'equivalente delle tradizionali bomboniere ad un progetto missionario. In questo modo la gioia di una festa viene condivisa con chi ha bisogno di ritrovare gioia e speranza.
 
 
MISSIONARIE della FANCIULLEZZA, e.mail: sgfanciullezza@fanciullezza.it, Pesaro - Via Flaminia, 114 - Tel. e Fax ++39 0721 55207